Formazione nell'Ordine Francescano Secolare

"I francescani secolari cercano di approfondire, alla luce della fede,

i valori e le scelte della vita evangelica secondo la Regola dell'OFS,

in un itinerario continuamente rinnovato

di conversione e di formazione".

(CC.GG. 8.2)

 

Appuntamenti della fraternità regionale anno 2016-2017 

 

LA FORMAZIONE

Noi francescani secolari, percorrendo le strade del mondo, siamo continuamente sollecitati a ricercare e ritrovare i fondamenti della nostra fede, della nostra vocazione, del carisma a noi affidato per il bene comune, in una sempre più penetrante rivisitazione del nostro "essere" cristiano e francescano.

Il cammino della Chiesa e dell'Ordine in questi ultimi anni, unitamente alle veloci e continue trasformazioni in ambito sociale e culturale, pone sempre nuove sfide anche alla formazione. La nostra esperienza vocazionale non esiste in astratto, ma deve continuamente confrontarsi con un "mondo" e una "cultura"  che interpellano sia formandi che formatori.

Per questo, per noi francescani secolari, la formazione è elemento essenziale e costitutivo della nostra identità  e non riguarda una particolare stagione della vita, ma è¨ un processo che accompagna tutto il nostro percorso umano e cristiano. Sicuramente la formazione è strumento per iniziarci all'ordine (formazione iniziale), ma ci consente anche di maturare nella nostra vocazione (formazione permanente) per ritrovare continuamente la novità  e la vitalità  della chiamata vista come dono dello Spirito nel seguire Gesù con lo stile di Francesco d' Assisi.

La formazione è intesa concretamente come un itinerario per educare ed educarsi a crescere in funzione di un progetto di vita scelto ed amato, che tende verso la meta della conformazione a Cristo e consiste nell'insieme dei valori fondamentali in cui crediamo.

Essa vuole pertanto accompagnare il cammino di ogni fratello che lo chiede e di ogni francescano secolare contribuendo alla crescita della persona nelle sue imprescindibili dimensioni: umana e spirituale, comunitaria della e nella fraternità. Inoltre vuole favorire la loro conseguente e necessaria espressione nel tessuto sociale.

La formazione è quindi intesa come formazione integrale, in cui il livello umano (antropologico, psicologico, affettivo) e quello teologico (biblico e spirituale) si coniugano esperienzialmente alla  specificità del nostro carisma, in continuo dialogo con la storia che abitiamo.

Tutte le agenzie educative, Chiesa compresa, sono consapevoli della oggettiva difficoltà  formativa nel contesto attuale, ma possiamo accogliere questa sfida come un'occasione per ravvivare la fiamma del nostro carisma e per riprendere, con rinnovato slancio ed entusiasmo, il cammino di sequela del Signore Gesù, perchè sono sempre valide le parole di Francesco: "Incominciamo fratelli".

La formazione rimane pertanto l'ambito prioritario e nello stesso tempo privilegiato nel quale spendere ogni tipo di risorsa per andare incontro a ciòche riteniamo "bisogno primario" delle nostre fraternità .

Joomla templates by a4joomla