Pace a pezzi

Marcia per la pace - Bologna


Bologna, 31 dicembre, Marcia per la Pace. Immagino i volti dei partecipanti … l’entusiasmo, la gioia, la speranza … E poi le parole dell’arcivescovo Zuppi: “La pace non si fa a pezzi. La guerra fa a pezzi e divide, la pace unisce. Non posso stare in pace senza gli altri.”

Leggi tutto: Pace a pezzi

Mattarella alla Perugia-Assisi

Non ci si può rassegnare alla strage ed alle violenze di Aleppo


Assisi paceIl Presidente della Repubblica scrive agli organizzatori e ai partecipanti alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità che si terrà domenica 9 ottobre.

“Fermare le guerre non è solo possibile ma, anzi, è un dovere della comunità internazionale. Tante vite spezzate, tante famiglie disperate e sconvolte, tanti bambini uccisi, anche in questi giorni, scuotono la nostra coscienza.”

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha inviato un caloroso messaggio agli organizzatori e a tutti i partecipanti alla Marcia PerugiAssisi che si svolgerà domenica prossima, 9 ottobre 2016.

Il Presidente si rivolge in modo particolare “ai giovani che esprimono la loro speranza di vedere cancellate le guerre, le violenze e le limitazioni dei diritti umani in ogni angolo del mondo.” “Ai giovani, anzitutto, tocca far sentire la loro voce.”
“Il mio augurio alla marcia Perugia-Assisi è che la vostra semina sia propizia, e che da domani tante persone avvertano ancor più come propria responsabilità il partecipare alla costruzione di un futuro di fraternità.”
Segue il testo integrale del messaggio del Presidente della Repubblica.

Leggi tutto: Mattarella alla Perugia-Assisi

Marcia per la Pace 2016

Non per gloria ma per cambiare

Domenica 9 ottobre la Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità


Non per gloria ma per cambiare il mondo. Con umiltà. Cominciando da dentro di ciascuno di noi. Ad Assisi ci si viene così, ha detto Padre Mauro Gambetti introducendo la cerimonia conclusiva della Giornata mondiale di preghiera per la pace. Senza nascondere un dubbio: “Volevamo offrire al mondo intero un messaggio di misericordia e di pace condiviso dalle religioni e dagli uomini di buona volontà. Non so se ci siamo riusciti. La storia darà il suo giudizio, in termini di sviluppo o di declino dell’umanità."

P1020105

Ho apprezzato molto la riflessione del Custode del Sacro Convento di Assisi pronunciata ieri pomeriggio davanti a Papa Francesco e a numerosi leaders di diverse religioni venuti da tante parti del mondo per l’incontro “Sete di pace”. L’ho apprezzata perché racchiude il senso del limite, dell’incertezza e del dubbio che accompagna le tante cose che facciamo per la pace. E tra queste la prossima Marcia PerugiAssisi del 9 ottobre. 

A dare il senso dell’urgenza impellente del nostro impegno è risuonata invece, ancora una volta, prima a Roma e poi ad Assisi, la voce di Papa Francesco.

Leggi tutto: Marcia per la Pace 2016

1° settembre 2016 - Giornata per la custodia del Creato

Celebrare la Giornata del Creato nell’Anno giubilare è un invito a vivere fino in fondo – nella nostra esperienza di fede, come nei comportamenti quotidiani – questa dimensione della misericordia divina.
«La misericordia dell’uomo riguarda il suo prossimo, la misericordia del Signore ogni essere vivente» (Sir 18, 12): così la Scrittura canta l’amore di Dio nella sua ampiezza senza misura. Non a caso Papa Francesco sottolinea che proprio “l’amore di Dio è la ragione fondamentale di tutto il creato: «Tu infatti ami tutte le cose che esistono e non provi disgusto per nessuna delle cose che hai creato; se avessi odiato qualcosa, non l’avresti neppure formata» (Sap 11, 24)”. Davvero la traboccante misericordia del Dio trinitario si espande a creare un mondo ricco di una varietà di creature.

Commissione Episcopale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso
Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace

Scarica il messaggio dei vescovi ed il sussidio per la 11a Giornata per la custodia del Creato

 

GCC2016

Leggi tutto: 1° settembre 2016 - Giornata per la custodia del Creato

Giornata della Memoria

memoriaIl 27 gennaio 1945 i soldati dell’Armata Rossa abbattevano i cancelli di Auschwitz e liberavano i prigionieri sopravvissuti allo sterminio del campo nazista. Le truppe liberatrici, entrando nel campo di Auschwitz-Birkenau, scoprirono e svelarono al mondo intero il più atroce orrore della storia dell'umanità: la Shoah. Dalla fine degli anni ’30 al 1945 in Europa furono deportati e uccisi circa sei milioni di ebrei.
Con una legge del 20 luglio 2000, la Repubblica italiana ha istituito il Giorno della Memoria e nel primo articolo riconosce il 27 gennaio come data simbolica per "ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati".

Leggi l'articolo completo (sito sanfrancescopatronoditalia)

Percorsi di pace - 11 febbraio

Cristianesimo e Islam: vie a Dio e vie alla Pace.  Questo il titolo del prossimo incontro di "Percorsi di Pace" che si terrà il giorno 11 febbraio (dalle 20:45) presso la sala polivalente Zonarelli in via G.A.Sacco 14 a Bologna.

Interverranno Yassine Lafram (Coordinatore Comunità Islamica Bolognese) e mons. Stefano Ottani (Parroco "Santi Bartolomeo e Gaetano", Bologna)

Scarica la locandina

Che siano una sola cosa (8)

Dal 18 al 25 gennaio siamo chiamati a vivere la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani. Quello del ecumencammino ecumenico è un tema che sta a molto a cuore a Papa Francesco che ha definito "scandalo" la divisione tra i cristiani.

Come piccola iniziativa vi proporremo ogni giorno la preghiera tratta dal sussidio predisposto per questa settimana con l'invito a dedicare quotidianamente qualche minuto del nostro tempo per pregare virtualmente insieme tra noi e con i fratelli della altre confessioni cristiane.

Leggi tutto: Che siano una sola cosa (8)

Joomla templates by a4joomla